Advance_Steel_modelli_grandi_dimensioni_1

Uno dei potenziali punti deboli riscontrati nel software Autodesk Advance Steel, è la gestione dei modelli di grandi dimensioni; si può rimediare a questo problema con alcuni trucchi che migliorano le prestazioni grafiche, rendendo questo strumento molto più efficace e capace di velocizzare il flusso di lavoro, senza aspettare l’uscita della versione successiva o un aggiornamento del software.

Le maggiori difficoltà si riscontrano nella gestione della grafica; la causa di questo problema è da attribuire ad AutoCAD e non direttamente ad Advance Steel. Tuttavia, un’impostazione grafica ottimale può davvero fare la differenza.

Non importa se il nostro modello presenta 2 o 2000 travi, il tempo necessario per aggiungere un giunto è lo stesso. Lo stesso accade per la creazione di un assieme o un disegno. Le visualizzazioni dei disegni generali (GA) richiedono più tempo, ma raramente queste rappresentano un problema.

Il problema si presenta invece quando abbiamo a che fare con i modelli di grandi dimensioni: utilizzando gli strumenti di rotazione e zoom visualizziamo il nostro modello a scatti, facendo scomparire ampie parti del modello e rendendo quindi difficile l’orientamento.

Ho avuto modo di testare e modificare le varie impostazioni di visualizzazione, utilizzando un modello di grandi dimensioni che mi è capitato tra le mani e penso che i risultati siano sorprendenti. In tanti anni di assistenza tecnica e di letture dei forum, sono arrivato alla conclusione che il problema sia dovuto alle impostazioni sbagliate e che purtroppo c’è un’enorme differenza tra la configurazione che utilizzano la maggior parte dei professionisti e la configurazione ideale che si dovrebbe impostare.

Prestazioni 3D Avanzate: In AutoCAD 2017.1, Autodesk ha introdotto le funzioni di Prestazioni 3D Avanzate (Enhanced 3D), utilizzato principalmente per risolvere il problema della navigazione in Advance Steel. Sfortunatamente, lo standard ASTemplate dwt predefinito fornito con Advance Steel, non è stato configurato correttamente per trarne vantaggio. Consiglio di leggere l’articolo sul blog dedicato alle impostazioni di stile visivo di Advance Steel 2018 per assicurarti di utilizzare un modello ottimizzato adatto.

Bulloni: È probabile che ogni trave e piatto abbia un numero di bulloni o di ancoraggi connessi. Pertanto, il numero di bulloni sarà maggiore del numero di qualsiasi altro oggetto nel tuo modello. Sappiamo tutti che aspetto ha un bullone, abbiamo davvero bisogno di avere una grafica dettagliata che ce li mostri?
Quando si lavora a un modello a distanza ravvicinata, sono sicuro che sia necessario visualizzare questo tipo di dettagli, ma non quando si deve visualizzare il modello nel suo insieme; pertanto il mio consiglio è quello di impostare la modalità di visualizzazione di tutti i bulloni su Standard (solo le linee centrali) anziché su Solidi, risparmiando così tempo dedicato alla grafica. Cliccando l’icona Bulloni dall’ elenco Filtri di Selezione e selezionando poi Presentazione Standard o Cambia Rappresentazione dalla palette di selezione veloce degli strumenti, riusciamo a nascondere o visualizzare questi dettagli.

Advance Steel modelli grandi dimensioni 1

Quale stile di visualizzazione usare? Alcuni utenti si ritengono soddisfatti nell’utilizzare sempre lo stile di visualizzazione wireframe del disegno, ma solitamente noi consigliamo di utilizzare sempre lo stile Ombreggiato. Questo stile di visualizzazione consente di visualizzare l’immagine in modalità ombreggiata e con la luce indiretta e delle relative ombre. Rende più facile l’identificazione degli oggetti del disegno, anche se la visualizzazione Wireframe è utile per visualizzare i contorni degli oggetti e riuscire a vedere quelli nascosti.

Se provando a ruotare il modello in modalità Ombreggiato, il sistema ha difficoltà a gestire i dati, questo tende a nascondere parte del modello per poter mantenere stabile la frequenza di aggiornamento sul display. Sui modelli di grandi dimensioni, questa alterazione è talmente eccessiva che non riusciamo più a capire da che lato stiamo guardando il modello. Questo ovviamente comporta un enorme spreco di tempo, soprattutto se pensiamo di dover ridisegnare il modello.

Se si usa lo stile Ombreggiato con software precedenti alla versione 2017.1, oppure non si è mai impostato lo stile di visualizzazione Prestazioni 3D Avanzate, le prestazioni del software sono di gran lunga inferiori a quelle che si potrebbero ottenere. Provando inoltre ad aggiungere e togliere alcune trame ai livelli in modalità di visualizzazione Realistico, andiamo a peggiorare ulteriormente le performance. Rimuovendo tutte le texture in modalità Realistico e andando a modificare le impostazioni degli spigoli, notiamo che il nostro modello in modalità di visualizzazione Ombreggiato funziona molto meglio.

Le moderne schede grafiche sono oggi ideate per lo Shading (Ombreggiatura); tuttavia, visualizzare ombreggiature e spigoli richiede il doppio del lavoro. Pertanto, lo stile Ombreggiato, che non mostra spigoli (abbiamo infatti lo stile Ombreggiato con Spigoli per quello) è la modalità che funziona meglio e permette di lavorare più velocemente. La maggior parte degli utenti, pensa che lo stile di visualizzazione Concettuale sia il più veloce, data l’ombreggiatura piatta, ma in realtà è la modalità che più rallenta il workflow.

In modalità Ombreggiato ho potuto constatare che l’alterazione è ridotta al minimo senza compromettere troppo la velocità di rotazione del modello di grandi dimensioni; il ripristino completo del modello è avvenuto in un secondo circa.
In modalità Concettuale l’alterazione del modello è eccessiva e il ripristino è avvenuto in 2-3 secondi.

Se in questa modalità le prestazioni non sono ottimali e non riusciamo quindi a gestire il modello in stile Ombreggiato, potremmo optare per lo stile di visualizzazione Wireframe 2D: questa modalità non utilizza la scheda grafica, ma si affida totalmente al software. Proprio per questo motivo, è piuttosto lenta ed è sconsigliata.
Dopo aver impostato il tuo modello su Prestazione 3D Avanzate come spiegato sopra (assicurati che la modalità Wireframe mostri gli Spigoli Occlusi in modalità colore Da Entità), la modalità Wireframe avrà lo stesso aspetto di Wireframe 2D; questa è la migliore di tutte, poiché velocizzata dalla GPU e ci permette di ruotare il modello liberamente senza problemi di alterazione e un ripristino di 0,5 secondi.

Riepilogo

Abbiamo quindi detto che le impostazioni di default non sono sempre la soluzione ottimale per la corretta visualizzazione dei modelli in modalità Prestazioni 3D Avanzate; fare qualche modifica alle impostazioni quindi apporta grandi miglioramenti nella gestione dei modelli di grandi dimensioni.

Impostare i bulloni in modalità Standard quando si visualizza il modello per intero.

Una volta che gli stili di visualizzazione sono configurati correttamente, bisognerebbe capire quali sono quelli giusti compatibili con Prestazioni 3D Avanzate:

Wireframe 2D: Lento e inadeguato
Concettuale: Modalità di ombreggiatura più lenta. Da evitare.
Realistico: Dovrebbe andare bene in molti casi.
Ombreggiato: Modalità ombreggiata più veloce.
Ombreggiato con Spigoli: Dovrebbe andare bene nella maggior parte dei casi.
Wireframe: La più consigliata, è più veloce di tutte.

Da evitare invece le modalità Nascosto, Tonalità di grigio, Schizzo e Raggi X poiché non sono compatibili con Prestazioni 3D Avanzate e dovrebbero essere generalmente evitate.

Nelle schermate in basso si puo vedere l’effetto delle varie modalità di visualizzazione su diversi modelli.Advance Steel modelli grandi dimensioni 2

Advance Steel modelli grandi dimensioni 3

Questo ed altri test sono stati eseguiti su un laptop di 6 anni con una scheda grafica Quadro 3000M. Il modello riportato nelle immagini è un edificio con piano rialzato di 3 piani altro 300 metri, di 210 tonnellate di peso, con più di 15000 travi, più di 6500 giunti e più di 16000 gruppi di bulloni.


Se sei alla ricerca di funzionalità extra che ti aiutino a migliorare il tuo workflow nella progettazione strutturale, dai un'occhiata al Graitec PowerPack per Advance Steel.